Giorno 84.

Non è stato facile rimanere senza computer per una come te che lo usa per creare un ponte con il mondo.

Oggi osservavi i bambini giocare e contemporaneamente pensavi a tutto il male fuori dalla porta e forse l’unica cosa che possiamo fare e aver cura degli altri, pensarci con affetto e speranza.

Tu sei ancora al mondo grazie all’amore dei piccoli, all’amicizia di Alf, alla pazienza di D., alla felicità del tuo cane. Tutti, seppur in modo diverso, si prendono cura di te che forse non fai abbastanza, senti sempre quel peso dentro, il peso della colpa.

5 pensieri su “Giorno 84.

  1. Sentimenti di colpa (che non siano ubbie, quindi che si basino su fatti realmente accaduti e non una proiezione d’inconscio fustigatore) devono avere il loro solo potere dell’insegnato. Il presente può essere migliore proprio per quella potatura. 😊

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...