La condanna del silenzio

Ogni tanto avrebbe voluto che la sua testa smettesse di pensare, riflettere, ragionare.
In quelle settimane stava lavorando tanto, aveva perso Sandra, stava perdendo definitivamente Giada e spesso il cuore le impazziva nel petto tanto da impedirle di respirare, ma lei andava avanti perché il mondo chiedeva questo e lei certe volte si sentiva un burattino attaccato a dei fili mossi dal caso.
Non sniffava benzina da 5 giorni, nessuna telefonata muta, insomma una brava scolaretta.
Il tempo passava e chiarire con Sandra diventava sempre più difficile, strati di silenzi si accumulano nascondendo ciò che una volta era affetto.
Probabilmente aveva paura di un suo rifiuto, non lo avrebbe sopportato, allora meglio il silenzio. In fondo era sempre stata la sua strategia, lo stava facendo anche con Giada e con Lavinia, chissà se lei lo capiva che il parlare di lavoro era solo un modo per nascondersi.
Avrebbe voluto che il mondo si scordasse di lei per potersi scordare definitivamente di se stessa.
I silenzi sono il principio della fine di ogni cosa.
A volte si tace per non arrabbiarsi, per non ferire, ma anche il cielo più nero è meglio del niente che c’è dentro un silenzio.
Quando non si prova nemmeno più a parlare allora non si ha più voglia di combattere, si rinuncia ad aprire una porta che può nascondere il più meraviglioso dei giardini o il più terrificante dei burroni, ma almeno si sa cosa c’è dietro e non si rimane con il rimorso di non aver compiuto un semplice, semplicissimo gesto.
Il silenzio non perdona.
Lei nell’ultimo periodo non riusciva a parlare nemmeno con se stessa, non riusciva più a scrivere e a disegnare, ogni tanto cercava di tirare fuori dalla massa informe della sua anima alcune parole senza senso in attesa che si ricaricassero le vite di Candy Crash.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...