Domenica mattina

” Sei come tuo padre “….la regina madre non pronunciava queste parole da almeno tre settimane, il che era piuttosto preoccupante.
Intanto lei era bloccata sul letto con il cuore impazzito, una gran voglia di litigare e di piangere.
Chissà quando avrebbe perso l’abitudine di star male per le storie degli altri.
In ogni caso c’era qualcosa che la disturbava e le faceva finta di non sapere di cosa si trattasse pur sapendolo benissimo.
Aveva bisogno della benzina

Annunci

3 pensieri su “Domenica mattina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...