Senza senso.

Era inutile dire che la ciliegina sulla torta l’aveva messa una stupida insegnante di religione che attribuiva il comportamento adeguato di T. ad un intervento divino. Lei non era riuscita a resistere e sottovoce si era lasciata scappare un ” e sti cazzi ” facendo sorridere la maestra di sostegno seduta accanto e che in soli 15 giorni aveva capito l’intera faccenda.
In realtà non sapeva bene di cosa si occupasse Dio, ma sapeva che ogni tanto. per fortuna, lasciava fare agli uomini e che magari si era fatto una grassa risata sentendo quell’espressione.
Niente accade per caso, di questo era sempre stata certa, ci sono persone che incontri per un motivo ben preciso, Dio e i suoi dipendenti le mettono sulla tua strada e poi sta a te riconoscerle.
Lei probabilmente, miope com’era, non aveva ben messo a fuoco e per questo adesso stava reimparando a fidarsi e aveva paura di cadere, come i suoi bimbi quando avevano mosso i primi passi.
Lavinia avrebbe detto che stava evitando….e ok..lo stava facendo.
Il suo umore era altalenante, pericolosamente in bilico, come un elefante su un ponte tibetano. Bastavano soli cinque minuti di pausa per aprire la porta a pensieri e mancanze. Quel pomeriggio aveva pensato molto a S, che se lo avesse visto lo avrebbe preso a schiaffi, magari abbracciato o forse non si sarebbero mai più incontrati. Una distanza enorme e il tempo trascorso insieme che si azzera come niente.
Si era resa conto che S. le ritornava in mente quando era spaventata da qualcosa, come una sorte di protezione da altri pensieri.
In fondo era più facile pensare a lui che lasciarsi invadere dal resto, dai sensi di colpa e dai sogni che pensi di non meritare più di sognare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...