44

Si guardava le dita…quattro giorni tranquilli. Non accadeva da mesi. Quel pomeriggio poi non le era sembrato vero di riuscire a finire il presepe, con la bionda tredicenne, in un clima sereno, con tutte le paure lontane, anche se certi pensieri avevano provato a rovinarle la festa non erano riusciti ad entrare.
Non capiva bene cosa fosse successo, quale fortuito allineamento planetario avesse favorito quel momento, alla fine ti stupisci di riuscire a non provare dolore, ogni tanto almeno.
Adesso si aspettava come minimo un tornado, ma perlomeno quei giorni era riuscita a goderseli.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...