35

Ore 01.06

Giornata vuota, ad osservare il mondo dietro un vetro o a dormire, sperando di sognare qualcosa di bello, ma poi non ricordarsi nemmeno quello.
Poche parole scambiate con la regina madre, forse nemmeno unna cinquantina, legate ai fatti di Parigi e nient’altro.
Nessuna telefonata, nessun contatto con l’esterno, escludendo la consueta buonanotte con Sandra.
Lei stava bene in questo silenzio. Era un’assenza di dolore e di pace, era una sospensione da tutto e da chiunque.
Perché non poteva rimanere in quello spazio per sempre?
Per quanto amasse il suo lavoro, abbandonarlo poche ore dopo, sarebbe stato troppo difficile.

Annunci

3 pensieri su “35

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...