15

Già la mattinata non era stata delle più riposanti.
Pensava che con un bel sonno si potesse risolvere e difatti si era svegliata più serena, salvo ricevere determinate telefonate capaci di mandarla in bestia.
Lei non sopportava essere presa in giro.
Odiava il doppio gioco e la mancanza di sincerità.
Voleva ritornare ad essere solo una maestra, probabilmente quel mondo era troppo competitivo e non era adatto a lei.
Le dispiaceva soltanto che qualcuno giocasse sulla pelle dei bambini.

Mi fido di te

ore 22.37

Alternanza di pensieri, radio accesa, non riuscire a capire o semplicemente non volerlo fare.
Se la paura si trasformasse realmente in voglia di volare.
O forse Lorenzo non si sbaglia. Tutte le volte, alla fine, riesci a superare, ma a che prezzo?
Se pensi a tutti i discorsi futili, alla falsità, alla gente che si parla addosso e tu preferisci rimanere zitta.
La fiducia. Lei la sperimentava tutti i giorni. Quando un bimbo si addormenta tra le tue braccia, quando lascia che tu lo conduca per mano. Non può esserci dono più grande ed è un’emozione incredibile riceverlo.
E lei ? Alla sua età avrebbe già dovuto imparare a starci in quella enorme casa affollata chiamata mondo, eppure non riusciva a prenderne bene le misure e la sua stanza era rimasta vuota.
Tutte le volte che allungava la mano poi finiva per tirarsi indietro.
Chi poteva essere disposto a perdere qualcosa per colpa sua?
“Salutare e Ringraziare sempre, perché nella vita nulla è dovuto.” Ogni cosa che ti viene data è un prestito da onorare o, ancor più raramente, un regalo.
Probabilmente era questo il senso degli scappelloti di sua nonna quando non seguiva le uniche due regole della casa. Che poi gli adulti non le rispettassero era un altro discorso.
Eh sì caro Lorenzo, lei aveva perso molto, aveva puntato tutte le volte su combinazioni sbagliate e adesso aveva una paura fottuta.
Eppure non rimpiangeva nulla, non rivoleva indietro nulla. Per lei non era un prestito, era un regalo.
Pensieri amari. Probabilmente era solo arrabbiata.

Case di pane, riunioni di rane
vecchie che ballano nelle cadillac
muscoli d’oro, corone d’alloro
canzoni d’amore per bimbi col frack
musica seria, luce che varia
pioggia che cade, vita che scorre
cani randagi, cammelli e re magi
forse fa male eppure mi va

Di stare collegato
di vivere di un fiato
di stendermi sopra al burrone
di guardare giù
la vertigine non è
paura di cadere
ma voglia di volare

Mi fido di te
mi fido di te
mi fido di te
mi fido di te
io mi fido di te
ehi mi fido di te
cosa sei disposto a perdere

Lampi di luce, al collo una croce
la dea dell’amore si muove nei jeans
culi e catene, assassini per bene
la radio si accende su un pezzo funky
teste fasciate, ferite curate
l’affitto del sole si paga in anticipo prego
arcobaleno, più per meno meno
forse fa male eppure mi va

Di stare collegato
di vivere di un fiato
di stendermi sopra al burrone
di guardare giù
la vertigine non è
paura di cadere
ma voglia di volare

Mi fido di te
mi fido di te
mi fido di te
cosa sei disposto a perdere
mi fido di te
mi fido di te
io mi fido di te
cosa sei disposto a perdere

Rabbia stupore la parte l’attore
dottore che sintomi ha la felicità
evoluzione il cielo in prigione
questa non è un’esercitazione
forza e coraggio
la sete il miraggio
la luna nell’altra metà
lupi in agguato il peggio è passato
forse fa male eppure mi va

Di stare collegato
di vivere di un fiato
di stendermi sopra al burrone
di guardare giù
la vertigine non è
paura di cadere
ma voglia di volare

Mi fido di te
mi fido di te
mi fido di te
cosa sei disposto a perdere
eh mi fido di te
mi fido di te
mi fido di te
cosa sei disposto a perdere

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...